News

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si corre domenica 30 settembre da Tivoli a San Polo dei Cavalieri lungo il Parco dei Monti Lucretili. La grande attesa sta per giungere alla conclusione: domenica 30 settembre avrà luogo la Granfondo La Medievale – Vidya Gourmet, che si svolgerà con partenza da Tivoli e arrivo in salita a San Polo dei Cavalieri. La gara, appartenente al circuito dello Scudetto Campano, permetterà a tutti di conoscere da vicino il Parco dei Monti Lucretili, ricco di borghi medievali, e di affrontare un finale insidioso, con l’impegnativa ascesa di San Polo dei Cavalieri che proietterà i corridori lungo il traguardo posto in cima alla salita.

Il comitato organizzatore dell’ASD Ciclismo Lazio conferma la partenza alle ore 10 del mattino per permettere a tutti i corridori, anche quelli provenienti dalle zone limitrofe, di presentarsi alla partenza senza doversi alzare troppo presto al mattino. Molto curati saranno i ristori e l’ampio pasta party finale, con latticini del Caseificio Scrocca e i dolci di Dolci Forniture. Partner principale della manifestazione è Vidya Gourmet, azienda di Latina specializzata nella distribuzione di olio extravergine di oliva, olii aromatizzati e confetture, tutti prodotti realizzati con materie prime dell’Agro Pontino.

A fine giornata ci saranno le premiazioni che coinvolgeranno non solo i migliori assoluti e di categoria, ma anche tutti coloro che avranno migliorato il proprio tempo di scalata a San Polo dei Cavalieri rispetto al tempo fatto segnare nel 2017. Durante la cerimonia finale di premiazione saranno infatti premiati i 5 uomini e le 5 donne che più si sono migliorati nella cronoscalata di San Polo dei Cavalieri rispetto allo scorso anno.

Una vera e propria sfida contro la salita attende tutti i partecipanti.

 

T-RED presente alla Gran Fondo La Medievale. La giovane azienda Italiana presente con tre atleti del Team e con uno stand nel villaggio. T-Red azienda emergente del mercato italiano specializzata in prodotti di alta gamma Made in Italy, parteciperà con Facu Lezica, vicitore del ranking individuale FCI FIXED, due volte campione nazionale argentino su strada, oro ai campionati panamericani su pista del 2010, e con Claudio Campi, quattro ori in Coppa Europa Paralimpica due volte Campione Italiano paralimpico su pista e membro del team FIXED, entrambi atleti del T°RED FACTORY RACING.

Inoltre si presso l’aea premiazioni si potranno ammirare i telai e le biciclette del Team con la possibilità di provarle e confrontarsi con il progettista T- Red Romolo Stanco ed il personale del T-Red point di Viareggio

 

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Scadrà martedì la possibilità di iscriversi alla Gran Fondo La Medievale -Vidya con la doppia modalità d'iscrizione, 20 euro senza pacco gara e 35 con pacco gara.
Dal 19 settembre ci si potrà iscrivere alla gara a 25 euro senza pacco gara, mentre il 29 e il 30 settembre ci si potrà iscrivere presso il villaggio gara alla quota di 35 euro senza pacco gara.

"Le iscrizioni stanno andando a gonfie vele - ha commentato il Presedente dell'Asd Ciclismo Lazio Malagesi Guerrino. Colgo l'occasione per ringraziare gli sponsor che ci stanno dando una grossa mano per questa manifestazione ed in particolare a : Vidya main Sponsor della Gran Fondo, al Centro Commerciale Tiburto, all' Agenzia Generali Tivoli di Alessandro Fiorini, +Vista, La A&GR Peugeut, al Cycling Cafè, Giò Calzature, Prologo e a tutto lo staff che sta rendendo possibile la 4^ Edizione della Gran Fondo La Medievale"

Per iscriversi clicca qui

Per informazioni: www.gflamedievale.it

Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Trentinara (Salerno) - Un percorso di 1500 metri volato a 300 metri di altezza, ad una velocità massima di 120 chilometri orari con un dislivello negativo di 176 metri. Queste le caratteristiche della Zipline di Trentinara gestita da Cilento in volo.

“La Zipline è un cavo d’acciaio sospeso tra due punti con quote differenti al quale ci si aggancia per una veloce discesa che regala la sensazione del volo libero. A differenza del deltaplano, del parapendio e di altri sistemi di volo senza motore, la Zipline è alla portata di tutti, non necessita di attrezzature, di particolari abilità o preparazione. La nostra Zipline – sottolinea Giancarlo Fraiese proprietario della struttura – offre un panorama straordinario e unico nel suo genere, da vedere sia di giorno che nei voli notturni. Dopo la partenza si possono ammirare da posizione privilegiata il Golfo di Salerno, la Costiera Amalfitana, l’Isola di Capri, la zona archeologica, le acque del mare di Paestum e Costiera Cilentana. Per coloro che non vogliono lanciarsi in volo, la splendida terrazza panoramica e la relativa area attrezzata”.

Sabato 28 luglio a Trentinara si svolge la Cronoscalata di Trentinara valida per la classifica del circuito Scudetto Campano crono 2018 e Giancarlo Fraiese, che ha ereditato la passione per il ciclismo da alcuni amici “la mia non è una vera e propria passione per il ciclismo, mi piace assistere alle manifestazioni e soprattutto sostenere i miei amici, anche se io non sono un vero e proprio ciclista”.

Da qui nasce la collaborazione con il comitato organizzatore della Cronoscalata di Trentinara. I partecipanti alla gara contro il tempo in salita troveranno nel pacco gara un voucher che assicura uno sconto del 10% sul prezzo del volo singolo o in coppia ai ciclisti che vorranno provare l’ebrezza del volo con la Zipline.

Il voucher ha validità annuale, la Zipline di Trentinara durante il periodo estivo sarà aperta tutti i giorni, mentre dal negli altri mesi del periodo che va dal primo aprile al primo novembre la struttura sarà aperta soltanto nel week end.

E tu cosa aspetti a volare? Iscriviti alla Cronoscalata di Trentinara e concediti l’emozione del volo sulla Zipline

Per informazioni consulta il sito di Cilento in Volo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Per il quarto anno consecutivo torna l’appuntamento con #sfidalasalita di San Polo dei Cavalieri

 

Da Tivoli a San Polo dei Cavalieri attraversando il Parco dei Monti Lucretili. Per il quarto anno consecutivo torna, per il 30 settembre 2018, l’appuntamento con la Granfondo La Medievale, l’appuntamento organizzato dall’Asd Ciclismo Lazio che permetterà ai cicloamatori di vivere una gara unica. La partenza sarà a Tivoli, città famosa in quanto, secondo il mito, sarebbe stata fondata addirittura prima di Roma, con Villa Adriana e Villa d’Este che fanno parte del patrimonio dell’umanità dell’Unesco; l’arrivo in quota, che stuzzica la fantasia di tanti corridori che non vogliono mancare all’appuntamento. Quella di San Polo dei Cavalieri è una salita vera, in quanto misura 7 km con una pendenza media del 7 %.

Sulla carta non sembra una salita particolarmente difficile, ma la particolarità della Granfondo La Medievale risiede in questo arrivo in salita che tante emozioni ha offerto in questi anni. San Polo dei Cavalieri sarà affrontata dopo poco più di 90 km di gara, e come di consueto sarà un banco di prova importante per tutti coloro che vorranno sfidare questa salita.

Per la quarta edizione, il main sponsor della gara sarà Vidya Gourmet, azienda distributrice di olio extravergine di oliva, olii aromatizzati e confetture con sede a Latina. Vidya Gourmet è partner di questo evento fin dal primo anno, e per questa quarta edizione della Granfondo l’impegno da parte dell’azienda di Latina sarà ancora una volta confermato. L’olio è alla base della dieta mediterranea e della corretta alimentazione, anche per gli sportivi, e l’olio extravergine di oliva Vidya Gourmet è realizzato solo con olive dell’Agro Pontino.

Numerose sorprese saranno svelate nelle prossime settimane, che renderanno ancora più unica la quarta edizione della Granfondo La Medievale - Vidya Gourmet.

La Granfondo La Medievale - Vidya Gourmet si svolgerà su un percorso unico di 105 km. E’ possibile iscriversi con o senza pacco gara. Di seguito i costi valevoli fino al 18 settembre:

Con pacco gara: 35 euro per gli uomini, 25 euro per le donne;
Senza pacco gara: 20 euro per gli uomini, 10 euro per le donne.

5 euro di sconto per gli abbonati allo Scudetto Campano 

Le quote non comprendono i 3 euro per il chip, che devono essere versati dal partecipante al momento del ritiro del numero di gara.

Link per le iscrizioni

Per ogni ulteriore informazione sulla Granfondo La Medievale è possibile consultare il sito, mentre per conoscere il mondo Vidya 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

San Lorenzello (Benevento) - Il sorrentino Raffaele Cinque (Team Ciclismo Sorrentino) conquista la sua dodicesima affermazione stagionale nella quarta edizione della Cronoscalata Monterbano - 3° Memorial Domenico Palmieri - 1° Memorial Paolo Renzi, manifestazione valida quale ultima prova del circuito Scudetto Campano Crono. Cinque ha coperto i cinque chilometri del tracciato di gara, con pendenza media dell’otto per cento e dislivello di 355 metri, in 13’ 21” confermandosi uno specialista di quest’attività e precedendo di 28” Pasquale Di Lorenzo (Rokka Bike) e il compagno di squadra Gaspare Cappiello (ritardo 1’06”).  

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

« Addio Montella e fresche sorgenti
E boschi e alte foreste di castagni
Una volta mi ospitavi con le tue frescure,
O Montella, nello stuolo delle tue alpestri sorelle
L'unica e la più nobile e la più gioiosa »

Scriveva di Montella l’umanista Giano Anisio che nella prima metà del 16° secolo soggiornò a lungo nei palazzi dei conti Cavaniglia a Montella. Caratteristiche che la cittadina sorta come villaggio sannita nell’appennino campano all’interno del Parco Naturale dei Monti Picentini, è riuscita a mantenere inalterate sino ai nostri giorni.

Una realtà paesaggistica molto legata alle tradizioni religiose e sportive, che domenica prossima farà da scenario naturale alla 15° edizione della Cronoscalata individuale Santissimo Salvatore. La manifestazione venne riorganizzata quattro anni or sono dopo undici anni di assenza dal calendario ciclistico regionale dai dirigenti della Felice Scandone Ciclismo (associazione fondata nel 1984 da Francesco Giannone), coordinati da Albino Mascariello.

La gara contro il tempo che si tiene nella capitale della castagna è inserita nel calendario del circuito Scudetto Campano Granfondo (che si chiuderà a San Polo dei Cavalieri il prossimo 30 settembre con La Medievale) e terza prova del circuito Scudetto Campano Crono.

I partecipanti, il primo ciclista scatterà dalla pedana alle ore 9, che sino a questo momento sono ben 165, si misureranno lungo un percorso di 6,2 chilometri che lì porterà a raggiungere i 990 metri del Santuario del Santissimo Salvatore. Dopo un breve tratto in discesa e un altro in leggera ascesa inizia la parte più impegnativa del percorso 5,7 chilometri di salita con pendenza media dell’8% e massima del 12%.

Ai primi 150 iscritti paganti verrà consegnato il ricco paga predisposto dall’organizzazione contenente Due Ruote prodotto specifico per la pulizia della bicicletta offerto da FIM, una spugna per utilizzare il pulitore e una barretta Born For Action by Camorani, una confezione di biscotti Forno Valente e una confezione di salviettine umidificate.

Ricca anche la premiazione finale. Ai vincitori di ciascuna categoria verrà consegnata una maglia realizzata dall’azienda di abbigliamento sportivo SL2, mentre ai primi tre assoluti viene consegnato un cesto di prodotti tipici locali del rinomato Caseificio Granese. Ai vincitori assoluti (uomini e donne) andrà uno splendido trofeo in legno pirografato realizzato dall’artista locale Renato Delli Bovi. Il ciclista che conquisterà il miglior piazzamento verrà premiato con l’ingresso per due persone nella piscina del Country Sport Avellino e al termine della premiazione verranno estratti a sorte diversi premi offerti da Ciclostazione Est 2011

 Per informazioni consulta il sito della manifestazione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Gioia Sannitica - Tutto pronto per la VI edizione della Granfondo Maratona del Matesannio che si svolgerà domenica 10 giugno 2018, con partenza da Gioia Sannitica. Anche quest'anno i dirigenti della società organizzatrice hanno realizzato un appuntamento irrinunciabile per la vasta community di ciclomaster del Centro Sud Italia, gli aderenti al Circuito Scudetto Campano, e da quest'anno anche quelli del circuito Centro Italia Tour.

La manifestazione è inserita per il secondo anno nel calendario Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana e quest'anno sarà valida quale prova unica per l'assegnazione delle maglie di campione regionale FCI che andranno a premiare il ciclista che conquisterà il miglior piazzamento nelle diverse classifiche di categoria.

 Tesa a far conoscere e promuovere l'intero territorio, la Matesannio prende il nome di fantasia del Massiccio più alto dell'Italia meridionale e da quell'antico popolo che un tempo abitava il territorio, attraversa il territorio di quattordici comuni e due province.

Due i percorsi lungo i quali si misureranno i partecipanti all’evento: il percorso medio, di 84 chilometri, che si snoda attraverso i comuni di Gioia Sannitica, San Potito Sannitico, Piedimonte Matese, Castello del Matese, San Gregorio Matese, Bivio Miralago, Bocca della Selva, Pietraroja, Cusano Mutri, Cerreto Sannita, San Lorenzello, Faicchio con arrivo a Gioia Sannitica; il percorso lungo, di 112,50 chilometri è comune al Mediofondo fino a Cerreto, poi partecipanti si dirigeranno verso Cerreto Sannita, bivio Castelvenere, Telese, San Salvatore Telesino, bivio Castelluccio di Faicchio e arrivo a Gioia Sannitica. La gara prevede la possibilità per i concorrenti di optare, secondo le forze fisiche a disposizione dei partecipanti per uno dei due percorsi. Punto più alto della gara ciclistica è Bocca della Selva, situata ad un'altitudine di 1409 metri che verrà affrontata dai protagonisti di entrambe le prove.

La salita è suddivisa in due tratti un primo di 20 chilometri che presenta una pendenza media del 5 - 6% e massima dell’8%. Dopo un breve tratto in discesa che permetterà di recuperare parzialmente le energie disperse nella prima parte della salita i partecipanti affronteranno la seconda parte dell’ascesa. Otto chilometri con pendenza media del 6/7% medio e massima del 10%.

Coloro che opteranno per il percorso della granfondo dovranno poi affrontare una seconda salita, che conduce a Guardia Sanframondi, sei chilometri con pendenza media del 4 - 5% e massima del 7%. A quattro chilometri dall'arrivo l'ultima breve salita di circa 600 metri con pendenza media del 10 - 12%.

Recentemente anche il sindaco di Goia Sannitica, Dott. Michelangelo Raccio, ha espresso la soddisfazione di ospitare questo evento e la società organizzatrice, l' ASD-MARATONA DEL MATESANNIO-MDM, nel proprio territorio comunale.

Inoltre ha sottolineato l’impegno e la sua stima personale, come quella di tutti i cittadini gioiesi, nei confronti del presidente e amico Claudio Emilio Melillo e di tutti i componenti dell'Associazione per il lavoro che ogni anno svolgono con passione e determinazione per regalare alla comunità sannita un’ importante vetrina di carattere nazionale.

I componenti del comitato organizzatore invece, hanno da sempre creduto nella Maratona del Matesannio quale evento capace di regalare emozioni vere, attraverso una sfida continua dei partecipanti con se stessi e gli avversari, evidenziando la forza del collettivo e la solidarietà.

"Sarà dura, come sempre - sottolinea Aldo Di Palma, uno degli organizzatori della manifestazione - la Granfondo è il risultato di un intero anno di lavoro che ci vede impegnati nella cura della macchina organizzativa. Comunque anche quest'anno siamo riusciti a strutturare un evento prestigioso e ringrazio già da ora tutti coloro che collaboreranno alla realizzazione dello stesso e dei servizi offerti ai ciclisti"

Ricca la premiazione finale (prodotti del territorio, accessori, telai e bici) e il pacco gara che verrà distribuito ai partecipanti prodotti del territorio, e tanti accessori, telai e bici. La Matesannio è anche attività collaterali. Per gli accompagnatori, sono previste diverse escursioni con livelli di difficoltà variabili con arrivo al castello medioevale e partenza da Gioia Sannitica (info e prenotazioni sul profilo FB)

Regolamento, modalità di iscrizione, altimetrie dei percorsi ed ogni altra utile info sono reperibili sul profilo FB e sul sito internet della manifestazione.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Domenica 30 settembre i cicloamatori potranno sfidare la salita di San Polo dei Cavalieri, a due passi da Roma

Manca ormai meno di un mese al via della Granfondo La Medievale - Vidya Gourmet, l’evento organizzato dall'Asd Ciclismo Lazio che si svolgerà domenica 30 settembre con partenza da Tivoli e arrivo sulla salita di San Polo dei Cavalieri. “Sfida la salita” sarà, come al solito, la parola d’ordine di tutti coloro che parteciperanno alla gara, in quanto la gara terminerà in cima alla salita lunga 7 km con una pendenza media del 7%.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si sta avvicinando a grandi passi la Granfondo del Tanagro con il Ciclo Club Tanagro ancora impegnato nella definizione degli ultimi dettagli di una gara che ha riscosso grandi consensi negli ultimi anni sulle strade del Vallo di Diano e dell'alta Val d'Agri.

 

Per il quinto compleanno della manifestazione intitolata alla memoria di Franca Priore e Pasquale Ammaccapane, la corsa del 17 giugno cambia pelle senza per questo rinunciare ai suoi tratti distintivi: la bellezza dei paesaggi attraversati, la qualità del percorso adatto a ciclisti completi. Da quest'anno, però, alla tradizionale e collaudata prova di granfondo (126 chilometri per un dislivello superiore ai 1800 metri) si aggiungerà la corsa di mediofondo (89 chilometri e circa 900 metri di dislivello). Il profilo altimetrico della prova più lunga si presenta, almeno nella prima parte, immutato rispetto al passato: sono infatti previste le salite di località Mandrano (11 km, pendenza media del 6%, pendenza massima del 13%) e lago Magorno (14 chilometri, pendenza media del 4% con punte del 7%). Ai -10 dal traguardo di San Pietro al Tanagro la novità più intrigante del percorso, pensata per vivacizzare il finale di gara: l'ascesa nell'abitato di San Rufo, breve ma insidiosa (3 km con pendenze che raggiungono il 12%).

 

Chi sceglierà la mediofondo, troverà sulla sua strada le selettive ascese di Arenabianca (6 chilometri con pendenze che non scendono mai sotto il 7%) e San Rufo.

Link di riferimento per le iscrizioni 

logo scudetto 2017 retina no logo

Sito ufficiale del Circuito Campano di gare amatoriali granfondistiche.